Votazioni aperte

Hai votato

Grazie!

Attenzione!

Per votare devi accedere all'area privata

  • Crediti

    di Harold Pinter

    traduzione di Alessandra Serra

    regia Michele Sinisi

    con Stefano Braschi, Stefania Medri e Michele Sinisi

    scene Federico Biancalani
    collaborazione artistica Francesco M. Asselta
    aiuto regia Nicolò Valandro
    foto Luca Del Pia

    produzione Elsinor Centro di Produzione Teatrale con il contributo di Next-Laboratorio delle idee

A seguito del Dpcm di giovedì 3 dicembre 2020, sono sospesi tutti gli spettacoli fino al 15 gennaio 2021.
Lo spettacolo è stato quindi rinviato: daremo al più presto comunicazione delle nuove date dello spettacolo e dell’apertura delle prenotazioni.

PREZZO DEI BIGLIETTI

posto unico Interi € 19 | Ridotti € 16 | 1★

last minute € 15

 

Prenotazioni sospese

«Fanno bene i paletti a Sinisi. Che si muove a suo agio nell’intoccabilità di Pinter» asserisce il critico de Il Giorno, Diego Vincenti. «Ne esalta i dialoghi chirurgici. Le sfumature. Perfino le didascalie, in neon sul monolite che fa da sfondo al racconto di una relazione extraconiugale vissuta a ritroso. (...) Un lavoro ispirato. Per struttura e intuizioni. Ottimo il cast. Con Braschi che emoziona nei panni di Jerry. Chissà quando giocheranno ancora a squash». Opera del drammaturgo Premio Nobel per la letteratura, “Tradimenti” è - fin dall’esordio londinese del 1978 - fra i suoi titoli più amati dal pubblico e dagli interpreti, che nei personaggi di Emma, Robert e Jerry incontrano caratteri complessi, portatori di temi chiave nella poetica pinteriana.

Incentrato su un triangolo amoroso (due amanti, ed il marito di lei che è anche il miglior amico dell’amante), il testo gioca con le stratificazioni dei personaggi, con i loro “non detti” e singolarmente racconta la storia percorrendo gli anni della relazione “a ritroso”.

La sensibilità di un attore e regista come Michele Sinisi induce a cercare nuove prospettive per guardare al tradimento, senza accontentarsi di “rappresentarlo”. Ne nasce uno spettacolo dal potente rapporto con la scenografia e dai continui “ribaltamenti” di visuale: sul concetto di tradimento nella coppia, nell’arte, e nel rapporto con il pubblico che continuamente crede di aver capito tutto per scoprire, con un misto di sgomento e piacere, differenti verità.

Potrebbero interessarti...
Cabaret - Sacco & Vanzetti - SOSPESO
  • 27/10 - 1/11 2020
  • Sala Bartoli
SCOPRI
Ludwig - SOSPESO
  • 7 Nov 2020
  • Sala Assicurazioni Generali
SCOPRI
MIRACOLI METROPOLITANI - SOSPESO
  • 14 Dic 2020
  • Sala Assicurazioni Generali
SCOPRI
LE ECCELLENTI - SOSPESO
  • 15 - 20 Dic 2020
  • Sala Bartoli
SCOPRI
Congratulazioni

Errore

Iscriviti alla newsletter