Votazioni aperte dal 21 Ottobre
  • Crediti

    testo e regia Laura Sicignano

    con Laura Curino

    scene di Laura Benzi

    costumi di Maria Grazia Bisio

    musiche originali di Edmondo Romano

    disegno luci di Tiziano Scali

    Si ringrazia il professor Nando Fasce

    produzione Teatro Stabile di Catania

Fra le punte di diamante del teatro civile, Laura Curino dà voce in “Scintille” ad un coro di donne: sono le operaie che il 25 marzo 1911 erano chine sul loro lavoro di camiciaie alla fabbrica Triangle Waistshirt Company di New York dove si guadagnavano un salario che per molte rappresentava il principale sostegno economico della famiglia. Delle 600 lavoratrici, infatti, la maggior parte era composta da immigrate italiane o dell’Est. Mancano solo 15 minuti alla fine della giornata, ma le porte dell’edificio sono sbarrate a tutela dei proprietari che vogliono le donne alle loro macchine fino all’ultimo istante. Ma quella “garanzia” diventa tragedia quando una scintilla incendia i rimasugli di stoffa: per le operaie non c’è modo di fuggire da quella che in un istante diven- ta una prigione di fuoco.

PREZZO DEI BIGLIETTI

Platea A-B Interi € 25 | Ridotti € 22 | 2★

Platea C Interi € 16 | Ridotti € 14 | 1★

 

Prenotazioni stelle 22/9 h. 10.00

Vendita biglietti 24/9 h. 10.00

Mercoledì 21 Ottobre
20:30
Giovedì 22 Ottobre
20:30
Venerdì 23 Ottobre
20:30
Sabato 24 Ottobre
20:30
Domenica 25 Ottobre
16:00

L’unica scala d’emergenza crolla per il peso delle donne in fuga: ne muoiono 146. Questo ed altri episodi divengono “scintilla” per la lotta per i diritti dei lavoratori e per l’istituzione della Festa della Donna.

Sulla base della ricerca storica di Silvia Suriano e della dramma- turgia di Laura Siccignano, Laura Curino dà voce alle vittime. La denuncia, pur riferita a una storia del 1911, muove inquietanti assonanze con il presente: non mancano, oggi, le storie di chi cede la propria sicurezza, o la dignità per un contratto di lavo- ro... Magari qualcuno penserà al crollo nel 2013 del Rana Plaza in Bangladesh, ma forse basta guardare più vicino: ad un rider porta-pizze, o a un ufficio in tempi di Covid.

Potrebbero interessarti...
Il delirio del particolare
  • 9 - 13 Dic 2020
  • Sala Assicurazioni Generali
SCOPRI
Mastro don Gesualdo
  • 6 - 10 Gen 2021
  • Sala Assicurazioni Generali
SCOPRI
Cabaret - Sacco & Vanzetti
  • 27/10 - 1/11 2020
  • Sala Bartoli
SCOPRI
LE ECCELLENTI
  • 15 - 20 Dic 2020
  • Sala Bartoli
SCOPRI
Congratulazioni

Errore

Iscriviti alla newsletter