• Crediti

    di Carlo Goldoni

    adattamento di Angela Demattè e Valter Malosti

    regia Valter Malosti

    con Marco Foschi, Danilo Nigrelli, Marco Manchisi, Irene Petris, Alessandro Bressanello, Anna Gamba, Valerio Mazzucato, Camilla Nigro, Vittorio Camarota, Andrea Bellacicco

    scene e luci Nicolas Bovey

    costumi Gianluca Sbicca
    assistente alla regia Jacopo Squizzato
    assistente costumista Rossana Gea Cavallo
    costumi realizzati presso il Laboratorio di Sartoria del Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa
    La maschera di Pulcinella indossata da Marco Manchisi è stata realizzata dal Maestro mascheraio Stefano Perrocco di Meduna

    progetto sonoro di G.U.P. Alcaro
    cura del movimento: Marco Angelilli
    foto di scena di Serena Pea

    produzione Teatro Stabile del Veneto, TPE - Teatro Piemonte Europa, Teatro Metastasio di Prato

A seguito del Dpcm di giovedì 3 dicembre 2020, sono sospesi tutti gli spettacoli fino al 15 gennaio.
Lo spettacolo è stato quindi rinviato: daremo al più presto comunicazione delle nuove date dello spettacolo e dell’apertura delle prenotazioni.

PREZZO DEI BIGLIETTI

Platea A-B Interi € 25 | Ridotti € 22 | 2★

Platea C Interi € 16 | Ridotti € 14 | 1★

 

Prenotazioni sospese

Archetipo che attraversa la storia del teatro fin dalla commedia plautina, quello dei gemelli identici è un tema che nel genio di Carlo Goldoni trova uno sviluppo dirompente e irresistibile. “I due gemelli veneziani” è una una macchina comica impeccabile che crea divertimento con una sequela di duelli, sorprese, agnizioni, amori, fughe...

Le trovate goldoniane non sono generate solo dai malintesi dovuti allo scambio fra i gemelli, ma sono oltremodo amplificate dal fatto che i due - Tonin e Zanetto - uguali d’aspetto, sono opposti per carattere e capacità: il primo scaltro e intelligente, quanto il secondo è sciocco e impacciato.

La pièce, scritta per esaltare le capacità attoriali di Cesare D’Arbes che la portò in scena nel 1747 (interpretando in un tripudio di virtuosismi entrambi i gemelli) è al centro della ricerca di Valter Malosti, che firma il nuovo allestimento del Teatro Stabile del Veneto. Una lettura colta, che il regista prepara studiando la lingua goldoniana, i “Mémoires” con la mediazione degli scritti di Strehler, e che accanto al lato comico, punta sul risvolto della farsa nera, eversiva, sulla famiglia, l’identità, l’amore e anche la morte, di cui si fa strumento l’oscuro personaggio di Pancrazio. «Stiamo immaginando di entrare nel laboratorio linguistico goldoniano - anticipa Malosti - utilizzando anche il corpo dei suoi lavori per musica in modo da regalare ai personaggi un italiano (e un veneziano) più sporco, meno edulcorato, più ruvido, più birichino»

Potrebbero interessarti...
La pazza di Chaillot
  • 6 - 11 Ott 2020
  • Sala Assicurazioni Generali
SCOPRI
Scintille
  • 21 - 25 Ott 2020
  • Sala Assicurazioni Generali
SCOPRI
Locke
  • 22 - 27 Giu 2021
  • Sala Assicurazioni Generali
SCOPRI
Mastro don Gesualdo
  • 2 - 6 Giu 2021
  • Sala Assicurazioni Generali
SCOPRI
Il misantropo
  • 26 - 30 Mag 2021
  • Sala Assicurazioni Generali
SCOPRI
Congratulazioni

Errore

Iscriviti alla newsletter