CANTO DI NATALE
Buon Natale Mister Scrooge!


Votazioni aperte dal 13 Dicembre
  • Crediti

    di Luciano Pasini
    liberamente tratto da “A Christmas Carol” di Charles Dickens

    regia di Luciano Pasini
    assistente alla regia Stefano Parmesan
    docenti:
    recitazione Luciano Pasini
    educazione al linguaggio Noemi Calzolari
    educazione musicale Daniela Ferletta

    con gli allievi dell’Associazione Culturale StarTS Lab: Sara Aiello, Loris Alberti, Nassima Bakhti, Alessio Bernardi, Caterina Bonetta, Virgilio Bordon, Bianca Borghesi, Giorgio Borghesi, Vittoria Biloslavo, Loris Carboni, Ottavia Castellacci, Laura Cecchelin, Susanna Cerna, Angela Cotterle, Lorenzo Verga Falzacappa, Daniela Feroleto, Sebastiano Foti, Margherita Girardelli, Leon Kelmendi, Caterina Lanza, Virginia Lanza, Giovanni Lesini, Simone Lippolis, Ester Mauri, Sofia Maiola, Sofia Manetti, Giulio Marino, Matilde Marino, Sofia Rosie Mayer, Luca Mezgez, Caterina Morganti, Miriam Pangrazzi, Edoardo Pahor, Nicolò Perillo, Giulia Pergola, Olivia Perotti, Letizia Paschina, Mattia Sferch, Bianca Sibenik, Matteo Surez, Giovanni Tomasi, Caterina Trevisan, Gioia Turco, Angelica Valerio, Ilaria Vecchiet, Anna Vlacci, Giulia Zerjal, Caterina Zoppolato, Filippo Zoppolato
    e Stefano Parmesan

    costumi di Sara Bessich

    musiche arrangiate e realizzate da Marco Steffè
    suono Borut Vidau

    luci di Davide Comuzzi

    Produzione Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia e Associazione Culturale StarTS

«In un’epoca “social” dove la velocità è tutto e l’unica cosa che sembra contare è l’essere sempre “connessi” con tutto e tutti, per fortuna rimangono i “classici” a farci rallentare, a farci ricordare quei valori fondamentali che la velocità del vivere moderno ci fa talvolta perdere di vista. E allora, forse, scopriamo l’altro, quello vicino a noi che la velocità e l’egoismo non ci avevano mai consentito di conoscere. Questa dovrebbe essere la vera connessione col mondo e i classici ci aiutano a non perdere di vistale grandi possibilità dell’animo umano» scrive Luciano Pasini,direttore della Scuola StarTs Lab che è molto apprezzata per il lavoro di formazione al teatro dei ragazzi e per i tanti piacevoli spettacoli realizzati con protagonisti i giovani allievi attori.

PREZZO DEI BIGLIETTI

Posto unico Interi € 19 | Ridotti € 16 | 1★

Last minute € 15 | Abb. fam. € 7,50

 

Prenotazioni stelle 22/10 h. 10.00

Vendita biglietti 24/10 h. 10.00

Venerdì 13 Dicembre
19:30
Sabato 14 Dicembre
21:00
Domenica 15 Dicembre
17:00
Mercoledì 18 Dicembre
19:30
Giovedì 19 Dicembre
21:00
Venerdì 20 Dicembre
19:30
Sabato 21 Dicembre
19:30
Domenica 22 Dicembre
17:00
Venerdì 27 Dicembre
19:30
Sabato 28 Dicembre
19:30
Domenica 29 Dicembre
17:00

Ma Pasini non è un semplice direttore: è l’anima dei progetti della scuola, nonché il regista e il riferimento nella creazione dei saggi che – dopo una stagione di lavoro con i ragazzi – germogliano in veri e propri spettacoli inseriti nella programmazione del Teatro Stabile, adatti al pubblico dei “coetanei”, delle scuole, e non solo. La necessità e l’attenzione che il regista esprime verso i classici, si traducono quest’anno in una pièce dal fondamentale messaggio di apertura verso il prossimo, “Canto di Natale. Buon Natale Mister Scrooge!” liberamente tratto da “A Christmas Carol” di Charles Dickens. Grazie al prezioso contributo formativo assicurato da Noemi Calzolari per l’educazione al linguaggio e Daniela Ferletta per l’educazione musicale, gli allievi interpretano lo spettacolo recitando, cantando, muovendosi in scena a 360 gradi. Il loro lavoro è dunque ricco di contaminazioni e volto a una comunicazione piena, fresca, spontanea e moderna, senza nulla perdere della serietà con cui i ragazzi si accostano al “mestiere dell’attore” né del senso profondo dell’originale dickensiano.

Il romanzo forse più celebre dell’autore britannico, “A Christmas Carol” è stato pubblicato a metà Ottocento e pur essendo una delle favole natalizie più amate al mondo, diffonde anche una potente critica alla società dell’epoca e un universale monito a guardare con sensibilità e generosità chi ci circonda. Un esempio di letteratura adatta ai giovani, di altissimo livello e portatrice di input fondamentali per la riflessione.

Dopo successi molto amati – da “Il Mago di Oz” al “Gian Burrasca”, da “Ventimila leghe sotto i mari” al più recente “Un’altra Cenerentola” – susciterà dunque attesa anche questo titolo, che si inserisce perfettamente nell’offerta del periodo natalizio.

Potrebbero interessarti...
AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA
  • 5 - 8 Dic 2019
  • Sala Assicurazioni Generali
SCOPRI
Congratulazioni

Errore

Iscriviti alla newsletter