IL 5X1000 PUÒ ESSERE DEVOLUTO AL ROSSETTI
  • 9 Giugno 2020
  • Comunicati stampa

“Il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia ricorda di essere fra i possibili beneficiari del “cinque per mille”. Scegliere in questo senso nella dichiarazione dei redditi è un gesto che al contribuente non comporta costi, ma che significa molto per chi lo riceve, in particolare nel periodo complesso della “ripartenza” dopo l’emergenza sanitaria”.

Il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia è tra i possibili beneficiari del “cinque per mille”.

Scegliere di devolvere il “cinque per mille” al Teatro nella dichiarazione dei redditi 2019 che molti stanno compilando in questo periodo, è un gesto che non comporta alcun costo, ma che potrebbe significare molto per chi lo riceve.

 

Il settore dello spettacolo dal vivo ha infatti sentito in modo particolarmente pesante le conseguenze dell’emergenza COVID-19 ed i fondi erogati sarebbero di certo destinati a migliorare l'offerta e i servizi agli spettatori, in questo complesso periodo in cui si opera per la “ripartenza”.

Gli ultimi spettacoli andati regolarmente in scena allo Stabile risalgono al 23 febbraio scorso: attualmente si sta lavora ad un ritorno all’attività al Politeama Rossetti, naturalmente in ottemperanza a tutte le misure previste, progettando la stagione 2020-2021 che sarà preceduta da alcuni spettacoli del Teatro nelle rassegne estive all’aperto in programma in città.

Lo Stabile regionale ringrazia dunque anticipatamente coloro che lo sceglieranno quale beneficiario del “cinque per mille”: per farlo  il contribuente apporrà la propria firma nel riquadro "SOSTEGNO DEL VOLONTARIATO E DELLE ALTRE ORGANIZZAZIONI NON LUCRATIVE DI UTILITÀ SOCIALE, DELLE ASSOCIAZIONI E FONDAZIONI RICONOSCIUTE CHE OPERANO NEI SETTORI DI CUI ALL'ART. 1 C. 10 LETT. A DEL D.LGS. 460 DEL 1997” indicando il codice fiscale del soggetto beneficiario (per il Teatro Stabile Friuli-Venezia Giulia il codice fiscale da indicare è 00054990320).

#theshowwillgoon

L’ufficio stampa

Congratulazioni

Errore

Iscriviti alla newsletter