Votazioni aperte dal 20 Aprile
  • Crediti

    da un’idea originale di Jonathan Butterell

    adattamento e regia di Piero Di Blasio

    con Giancarlo Commare

    e con Barbara Cola, Franco Mannella, Ludovica Di Donato, Lisa Angelillo, Benedetta Boschi, Flavio Marullo, Umberto Noto, Michele Savoia, Sebastian Gimelli Morosini

    scene di Alessandro Chiti

    costumi di Francesca Grossi

    musiche e orchestrazioni Dan Gillespie Sells
    libretto di Tom Macrae
    direzione musicale di Dino Scuderi

    supervisione artistica e coreografie Laccio

    produzione VIOLA PRODUZIONI - OTI OFFICINE DEL TEATRO ITALIANO

    in accordo con RGM PRODUCTIONS

Ogni persona è unica e irripetibile… è il “glitter sopra il grigio di città”: se dovessimo sintetizzare in una frase l’essenza di Jamie - il protagonista del musical composto da Dan Gillespie Sells su libretto di Tom Macrae - probabilmente questa sarebbe la più centrata. Spettacolo scritto con grande sensibilità e delicatezza, “Tutti Parlano di Jamie” arriva in Italia forte di un notevolissimo successo a Londra (dal 2017) e sul piano internazionale e si propone come il manifesto di una nuova generazione inclusiva e libera, che vuole affermare sé stessa al di là del genere, dell’orientamento sessuale e delle convenzioni sociali.

PREZZO DEI BIGLIETTI

Platea A-B Interi € 49 | Ridotti € 45 | 4★

Platea C Interi € 43 | Ridotti € 38 | 3★

Prima galleria Interi € 38 | Ridotti € 34 | 3★

Seconda galleria Interi € 30 | Ridotti € 26 | 2★

Loggione € 18 | 1★

 

Prenotazioni stelle 17/01 h. 10.00

Vendita biglietti 19/01 h. 10.00

Giovedì 20 Aprile
20:30
Venerdì 21 Aprile
20:30
Sabato 22 Aprile
20:30

Rivelazione delle recenti stagioni sul piccolo e grande schermo, Giancarlo Commare interpreta il giovane protagonista attorniato da un cast eccellente, a partire da Barbara Cola che con la sua voce vibrante ed espressiva è la mamma del ragazzo.

Assieme, madre e figlio (che il padre ha abbandonato) vivono sereni a Sheffield, e si sostengono nella grande battaglia per realizzare il sogno di Jamie. Un adolescente come tutti se non fosse per quel desiderio incontenibile e coraggioso di essere libero di esprimere sé stesso anche attraverso abiti femminili. Non è solo il voler diventare una Drag Queen, come crede all’inizio, a renderlo “diverso”, ma la voglia di normalità nella diversità.

Tratto da una storia vera, il musical è un vortice d’energia, grazie alle belle musiche e alle coreografie ispirate al glamour anni Settanta e trasmette un messaggio di rispetto e spontaneità di cui la nostra società ha davvero bisogno.

Congratulazioni

Errore

Iscriviti alla newsletter