Votazioni aperte dal 11 Febbraio
  • Crediti

    coreografia e regia Micha van Hoecke
    assistenti al coreografo Miki Matsuse, Stefania Di Cosmo e Riccardo Di Cosmo

    con i ballerini della compagnia Daniele Cipriani
    guest Denys Ganio
    solisti e corpo di ballo: Alessandro Burini, Andrea Caleffi, Benedetta Comandini, Umberto Desantis, Susanna Elviretti, Maria Vittoria Frascarelli, Mattia Ignomiriello, Ilaria Grisanti, Marco Lo Presti, Francesco Moro, Davide Pietroniro, Lara Rocco, Madoka Sasaki, Mattia Tortora
    maître de ballet Stefania Di Cosmo

    scene di Benito Leonori

    costumi di Anna Biagiotti

    musiche dal vivo con "Pink Floyd Legend": Fabio Castaldi (Basso, Voce), 
Alessandro Errichetti (Chitarra, Voce), 
Emanuele Esposito (Batteria), 
Simone Temporali (Tastiere, Voce), Paolo Angioi (Chitarra Acustica, Elettrica e 12 Corde, Basso, Voce)
    e con Michele Leiss – sassofono, Martina Pelosi, Sonia Russino, Giorgia Zaccagni – cori, Andrea Arnese – Audio Effects, Keytar, chitarra acustica

    luci di Alessandro Caso
    audio Maurizio Capitini
    video Andrea Arnese
    laser show Riccardo Berti

Danzatore, attore, coreografo, regista, Micha van Hoecke è stato educato fin dall’infanzia alla sensibilità artistica: figlio di una cantante russa e di un pittore belga ha scelto la danza e ha collaborato con personalità come Roland Petit e Maurice Béjart, ma ha anche sviluppato un affascinante linguaggio coreografico proprio, che vibra nei suoi balletti, ricchi di anima e di emozione. Ha fondato uno straordinario ensemble e lavora regolarmente per i più prestigiosi Teatri d’Opera e compagnie di ballo: vanno ricordati l’Opera di Roma, il Teatro alla Scala, il Teatro la Fenice, oltre al suo importante sodalizio con Riccardo Muti e il Ravenna Festival. Proprio il festival ravennate ha ospitato la prima mondiale della sua ultima creazione, che svela un altro lato della sua personalità: la passione per i Pink Floyd e la loro musica psichedelica che ha accompagnato le sue notti giovanili. Micha van Hoecke aveva già celebrato questa band in un evento, ma ora l’incontro con Daniele Cipriani, con la sua compagnia di ballo ed i musicisti italiani dei Pink Floyd Legend gli ha assicurato la materia per immaginare una vera opera rock dove canto e danza si confondono poiché, come dice il coreografo: «Il canto è una danza che si sente, ma non si vede; la danza è un canto che si vede, ma non si sente».

PREZZO DEI BIGLIETTI

Platea A Interi € 59 | Ridotti € 56 | Under16 € 29 | 5★

Platea B Interi € 56 | Ridotti € 53 | Under16 € 28 | 4★

Platea C Interi € 48 | Ridotti € 45 | Under16 € 24 | 4★

I galleria Interi € 42 | Ridotti € 39 | Under16 € 22 | 3★

II galleria Interi € 36 | Economici € 20 | Under16 € 20 | 3★

 

Prenotazioni stelle 10/12 h. 10.00

Vendita biglietti 12/12 h. 10.00

Martedì 11 Febbraio
20:30

Punto di partenza di “SHINE! Pink Floyd Moon” è il brano “Shine On You Crazy Diamond” in cui Roger Waters, Nick Mason, Richard Wright e David Gilmour, rendono omaggio al loro compagno Syd Barrett che si era perso nella “luna”, intesa come malattia mentale. Ad interpretare Syd, van Hoecke chiama Denys Ganio, già primo ballerino della Compagnia di Roland Petit che (all’epoca giovanissimo) era stato tra gli interpreti del “Pink Floyd Ballet” di Petit. Syd/Ganio, filo conduttore tra passato e presente, non più giovane, ma sempre splendido interprete, si trova davanti a un alter ego giovane e guizzante: il ballerino Mattia Tortora, una sorta di Pierrot Lunaire, ponte tra terra e luna. “SHINE!” è dunque un viaggio nel mondo della luna, non solo inteso come luogo di follia ma come simbolo della poesia, della fantasia, della vita stessa. Se il lato oscuro della luna nel 1973 dà il titolo ad uno degli LP più famosi dei Pink Floyd, Micha van Hoecke ne scopre ora il lato luminoso. Videoproiezioni, musica dal vivo, scenografie, le irresistibili canzoni dei Pink Floyd – da “Wish You Were Here” a “Another Brick in the Wall” – e il tocco magico, raffinato e coinvolgente di Micha van Hoecke sono gli ingredienti di uno spettacolo memorabile.

IL TRAILER DELLO SPETTACOLO

 

Congratulazioni

Errore

Iscriviti alla newsletter