Sei personaggi in cerca d’autore


Votazioni terminate
  • Crediti

    di Luigi Pirandello

    regia di Luca De Fusco

    con Eros Pagni, Federica Granata, Gaia Aprea, Gianluca Musiu, Silvia Biancalana, Angela Pagano, Paolo Serra, Maria Basile Scarpetta, Giacinto Palmarini, Federica Sandrini, Alessandra Pacifico Griffini, Paolo Cresta, Enzo Turrin, Ivano Schiavi

    scene e costumi Marta Crisolini Malatesta

    musiche originali Ran Bagno

    luci Gigi Saccomandi
    video Alessandro Papa

    coproduzione Teatro Stabile di Napoli – Teatro Nazionale, Teatro Stabile di Genova

    Repliche: 5

Dopo quasi cent’anni, la commedia di Pirandello e la sua poetica conservano la loro forza e si continua ad attendere con emozione l’ingresso dei sei personaggi che irrompono sulla scena chiedendo a una compagnia d’attori di dare vita alla loro storia. Per Luca De Fusco lo spettacolo sarà una tappa nel percorso di ricerca sulla contaminazione fra teatro e cinema che sta conducendo da alcune stagioni e che qui ha affidato a un cast di primo livello con nomi molto ammirati dal pubblico come Eros Pagni, Gaia Aprea e Angela Pagano.

PREZZO DEI BIGLIETTI

Speciale PROMO BLAK FRIDAY: tutte le recite PLATEA A-B € 20

Platea A Interi € 28 | Ridotti € 25 | 2★

Platea B Interi € 25 | Ridotti € 22 | 1★

Platea C Interi € 20 | Ridotti € 16 | 1★

I galleria Interi € 14 | Ridotti € 121★

 

Prenotazioni stelle 7/11

Vendita biglietti 9/11

Mercoledì 13 Dicembre
20:30
Giovedì 14 Dicembre
20:30
Venerdì 15 Dicembre
20:30
Sabato 16 Dicembre
20:30
Domenica 17 Dicembre
16:00

Ci sono nell’arte, creazioni e gesti dopo i quali nulla è più uguale: sono svolte epocali, e spesso provocano una scossa tale da essere accolte con sospetto, addirittura con sdegno, prima che sia percepita la loro fondamentale portata.

Appartiene a questa schiera “Sei personaggi in cerca d’autore” di Luigi Pirandello, rappresentato nel 1921 al Teatro Valle di Roma. Il pubblico ne fu sconcertato, non solo per l’innovazione formale (niente architettura drammaturgica tradizionale, nessuna divisione in atti e scene) ma anche per quella concettuale, per cui lo spettatore era tenuto a mettersi in discussione e accettare un rapporto molto più fluido fra palcoscenico e platea ed un dialogo nuovo fra attore e personaggio, forieri di induzioni per nulla “rassicuranti”.

Dopo quasi cent’anni, la commedia dello scrittore siciliano e la sua poetica conservano la loro forza e si continua ad attendere con emozione l’ingresso dei sei personaggi che irrompono sulla scena chiedendo a una compagnia d’attori di dare vita alla loro storia, e restano però delusi dalla inevitabile “finzione” interpreta- tiva. Per Luca De Fusco “Sei personaggi in cerca d’autore”, sarà una tappa nel percorso di ricerca sulla contaminazione fra teatro e cinema che sta conducendo da alcune stagioni.

«L’intuizione – spiega De Fusco – sembra adattarsi in modo speciale a “Sei personaggi in cerca di autore”. A ben vedere questi sei personaggi che si offrono alla rappresentazione sembrano provenire dal mondo del cinema e chiedere di far sfociare il cinema nel teatro. (...) Quando essi proveranno a rappresentare le scene madri della loro vicenda esse appariranno recitate quindi teatralmente ma anche proiettate in diretta mostrando un potere evocativo e magico che naturalmente gli attori della compagnia non sapranno ripetere, non solo per la loro inattendibilità fisica e per la loro estraneità “professionistica” alla vicenda, ma perché la natura stessa della vicenda dei Sei personaggi si rivelerà più adatta in effetti ad una versione cinematografica che teatrale». In questo percorso il regista s’affida a un cast di primo livello con nomi molto ammirati dal pubblico come Gaia Aprea (che è stata un’intensa Lady Macbeth, lo scorso anno) o Angela Pagano. Sicuramente assai apprezzato sarà il ritorno di Eros Pagni, Maestro che qui riprende la collaborazione con De Fusco ed un fluire di splendidi successi al Rossetti (la scorsa stagione è stato “Minetti” di Bernhard e, nel 2016, l’indimenticabile prota- gonista de “Il sindaco del Rione Sanità”). 

Clicca qui per prenotare i biglietti con l'abbonamento stelle o libero.

Congratulazioni

Errore

Iscriviti alla newsletter