Votazioni aperte dal 26 Ottobre
  • Crediti

    con Remo Anzovino

    organizzato dal Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia in collaborazione con VignaPR

Considerato dalla critica e dal pubblico uno dei più originali compositori e pianisti in circolazione, nonché il nuovo vero erede della grande tradizione italiana nella musica da film, celebrato con il “Nastro D'Argento 2019 - Menzione Speciale Musica dell'Arte”, Remo Anzovino è uno dei massimi esponenti della musica strumentale (oltre 7 milioni di streams solo su Spotify).

 

Clicca qui per acquistare il biglietto sul circuito Vivaticket.

PREZZO DEI BIGLIETTI

Platea Interi € 25 | Ridotti € 23

Nel rispetto delle attuali linee guida per tutelare la sicurezza di pubblico, artisti e addetti ai lavori l'ingresso sarà limitato a 200 SPETTATORI.

La vendita dei biglietti avviene in due fasi: nella prima l'acquisto garantisce l'ingresso allo spettacolo nei limiti della capienza prevista; nella seconda sarà possibile effettuare la scelta del posto compatibilmente con le normative in vigore nel mese di ottobre 2020.
In questo modo, nel caso fosse possibile aumentare la capienza della sala, la prelazione nella scelta dei posti sarà garantita a chi ha acquistato il biglietto nella prima fase.
Tecnicamente verrà venduto un abbonamento a posto libero valido solo per il concerto di Remo Anzovino; successivamente verrà emesso un biglietto di abbonamento con l'assegnazione di fila e posto.

Clicca qui per acquistare il biglietto sul circuito Vivaticket.

Lunedì 26 Ottobre
21:00

Ha esordito agli inizi del Duemila componendo le musiche per i maggiori capolavori del cinema muto (più di trenta pellicole), collaborando con le più prestigiose cineteche e partecipando con colonne sonore di sua composizione ai principali festival e rassegne internazionali. Ha all'attivo cinque album registrati in studio: l'ultimo “Nocturne”, pubblicato per Sony Classical / Sony Masterworks, è stato registrato e prodotto tra Tokyo, Londra, Parigi e New York.

Ha all'attivo anche un disco dal vivo registrato all'Auditorium Parco della Musica di Roma, due progetti speciali dedicati a Pasolini e a Muhammad Ali e negli ultimi anni è stato molto prolifico in ambito cinematografico realizzando le colonne sonore di cinque straordinari film per la serie "La Grande Arte al Cinema" (da Vincent Van Gogh a Frida Kahlo, passando per Picasso, Monet e Gauguin) che gli sono valsi il Nastro D'Argento 2019 e che lo scorso dicembre sono stati pubblicati in tutto il mondo da Sony Classical in un box set celebrativo intitolato "Art Film Music". Le sue musiche sono state anche utilizzate da importanti brand commerciali per le proprie campagne pubblicitarie (Alitalia, Bulgari, etc.) e da celebri trasmissioni televisive (Ulisse di Alberto Angela, Otto e Mezzo, I Dieci Comandamenti, Ballarò, etc.).

Sono inoltre numerose le collaborazioni artistiche, nazionali e internazionali, di grande prestigio e trasversalità: da Franz Di Cioccio a Lino Capolicchio, passando per la London Session Orchestra, Giuliano Sangiorgi, Roy Paci, Marco Goldin, Simone Cristicchi, Vardan Grigoryan, Masatsugu Shinozaki, Nadia Ratsimandresy e tantissimi altri.

Parallelamente al percorso discografico ha sviluppato un'intensa carriera concertistica in Italia e in tutto il mondo: nel 2018 è stato tra i protagonisti del prestigioso London Jazz Festival alla London Southbank Centre, a maggio 2019 ha debuttato in Giappone a Tokyo e Osaka e lo scorso novembre negli USA con tre concerti in altrettanti luoghi sacri della musica del vivo a Chicago, Washington e al The Cutting Room a New York.

Durante tutto il periodo del lockdown, Anzovino si è distinto per aver ideato e realizzato il “Diario Sonoro”, un format online che attraverso la fantasia, la musica e i suoi racconti, ha guidato il pubblico in viaggi immaginifici nei luoghi che non abbiamo potuto vivere in quelle settimane e che, pagina dopo pagina, è diventato un appuntamento fisso per migliaia di persone: oltre 500.000 visualizzazioni e più di 12.000 commenti, emozionati ed emozionanti.

Ora Remo Anzovino è pronto a continuare il viaggio dell’immaginazione dal vivo, che il pubblico potrà vivere dal vero, a bordo del suo pianoforte, in un concerto che è una esperienza emozionale irripetibile e mai come ora capace di rendersi collettiva.

Il concerto del prossimo 26 ottobre è il primo evento della prossima stagione ad andare in programmazione a il Rossetti – Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, che lo scorso 15 giugno, una data molto attesa dai teatri italiani che hanno potuto riaprire le loro sale, ha ospitato il Maestro Anzovino per registrare una preview del suo prossimo concerto.

Guarda la videopreview del concerto

 

Congratulazioni

Errore

Iscriviti alla newsletter