Museo in danza
La danza contemporanea abita il Museo Revoltella


Votazioni terminate
  • Crediti

    Ideazione: Compagnia Arearea

    con: Marta Bevilacqua, Valentina Saggin , Anna Savanelli

    Una produzione Arearea
    in collaborazione con il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia e il Museo d’Arte Moderna Revoltella

    Repliche: 10

PREZZO DEI BIGLIETTI

Posto unico Interi € 7 | Ridotti € 5 

gruppi scolastici Ridotti € 5

 

Domenica 4 marzo, in occasione dell'iniziativa "Museo casa mia" (ingresso gratuito ai Civici Musei di Trieste ogni prima domenica del mese)
Posto unico Interi € 2

 

 

Venerdì 2 Marzo
10:00
Venerdì 2 Marzo
11:00
Venerdì 2 Marzo
12:00
Venerdì 2 Marzo
15:30
Venerdì 2 Marzo
16:30
Domenica 4 Marzo
11:00
Domenica 4 Marzo
12:00
Domenica 4 Marzo
14:30
Domenica 4 Marzo
15:30
Domenica 4 Marzo
16:30

Premessa 

Il progetto Museo in danza mette in relazione tra loro differenti settori della cultura, rinnovandone i formati e le modalità di fruizione, al fine di suscitare l’interesse di più ampie fasce di pubblico e avvicinare nuove tipologie di visitatori/spettatori alle arti performative contemporanee e al nostro ricco patrimonio museale. 
L’iniziativa rientra nelle attività di promozione e ospitalità della danza contemporanea indirizzate al sostegno della cultura del contemporaneo. 

Scrive Marta Bevilacqua 

Museo in danza è un progetto che parte nel 2016 e vuole esplorare il rapporto tra il movimento e lo spazio, attraverso la realizzazione di performance in luoghi affascinanti ma non convenzionalmente deputati allo spettacolo.
Come ci poniamo dinnanzi all’opera d’arte, quale azione essa ci suggerisce, che cosa l’opera imprime sul nostro corpo, che cosa ci portiamo via da ogni visita, quale dettaglio resta?
Queste sono le domande che ci poniamo per affrontare il viaggio in museo e su questo creeremo un percorso d’improvvisazione.
Per me è sempre un lavoro sulla memoria e sulla vita di quella memoria. 


Sotto la direzione di Marta Bevilacqua verrà proposta un’escursione tra le opere e gli spazi suggestivi del Museo: un viaggio dall’arte moderna al contemporaneo. 
La Compagnia abiterà lestrutture museali per due giorni per comporre strutture improvvisative e in relazione con il pubblico. 
Le opere esposte e le performer, queste in rapporto empatico con il pubblico, attivano sensi e prospettive nuove per l’occhio del visitatore.

Ogni passeggiata al museo avrà una durata complessiva di un’ora suddivisa in questo modo: 40 minuti di performance e 20 minuti a disposizione per i visitatori di guardare le opere con maggiore respiro e attenzione.
Il percorso danzato non prevede sedute ma verrà fornito ad ogni visitatore un cuscino.
Ogni percorso prevede un massimo di 25 persone (o una classe in caso di scolastiche) 

Congratulazioni

Errore

Iscriviti alla newsletter