Votazioni aperte dal 15 Marzo
  • Crediti

    di Cesare Pavese
    adattamento dal romanzo di Andrea Bosca e Paolo Briguglia

    regia Paolo Briguglia

    foto Laura Farneti

    costumi Tommaso Lagattolla
    assistente ai costumi Donato Didonna
    visual Chiara Maria Baire

    luci Marco Catalucci

    produzione BAM teatro

Ambientato nelle Langhe, appena dopo la Liberazione, il romanzo di Cesare Pavese possiede grande valore, non solo letterario. Interseca piani di lettura diversi che pongono in luce da un lato la miseria e la voglia di reagire del dopoguerra, dall’altro il malessere e lo smarrimento dell’uomo contemporaneo.

PREZZO DEI BIGLIETTI

Posto unico Interi € 19 | Ridotti € 16 | 1★

Last minute € 15

 

Prenotazioni stelle 31/01 h. 10.00

Vendita biglietti 02/02 h. 10.00

Mercoledì 15 Marzo
21:00
Giovedì 16 Marzo
21:00
Venerdì 17 Marzo
19:30

Anguilla, il protagonista, ritorna al paese natale dopo essere emigrato in America e aver fatto fortuna in anni di doloroso distacco. Ed ora cerca di riappropriarsi di un’identità e di riannodare fili con la comunità originaria.

Sarà un attore poliedrico come Andrea Bosca - che si è distinto in molti film applauditi e in fiction televisive importanti - a dare voce al protagonista dopo un intenso lavoro con il regista Paolo Briguglia (hanno curato a quattro mani l’adattamento dal romanzo).

«C’è tanto del nostro essere giovani uomini in questo adattamento per il teatro» scrive il regista «l’inquietudine, l’essersi allontanati dai luoghi di origine, il modo difficile di sentirci a casa da qualche parte. Ho ritenuto opportuno raccontare il qui e ora della voce narrante, trasformando il palcoscenico nella piazza del paese su cui Anguilla - che “nessuno conosce e nessuno più riconosce” - fa il suo arrivo». Il pubblico in questo modo non è solo spettatore ma interlocutore curioso del protagonista e attraverso i suoi occhi conosce ricordi e l’affresco di quel territorio come lo aveva lasciato. Ma quella bellezza fatta di colline, noccioli, di notti illuminate dai falò apparentemente intatta, appartiene invece a un mondo drasticamente mutato.

Congratulazioni

Errore

Iscriviti alla newsletter