Votazioni terminate
Acquista su
  • Crediti

    uno spettacolo del Quadrivio
    testo di Francesco Niccolini
    liberamente ispirato dall’Iliade di Omero

    drammaturgia Roberto Aldorasi, Alessio Boni, Francesco Niccolini e Marcello Prayer

    regia Roberto Aldorasi, Alessio Boni, Marcello Prayer

    con Alessio Boni, Iaia Forte
    e con (in o.a.) Haroun Fall, Jun Ichikawa, Francesco Meoni, Elena Nico, Marcello Prayer, Elena Vanni

    scene Massimo Troncanetti
    creature e oggetti di scena Alberto Favretto, Marta Montevecchi, Raquel Silva

    costumi Francesco Esposito

    musiche Francesco Forni

    disegno luci Davide Scognamiglio

    produzione Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia
    in coproduzione con Nuovo teatro, Fondazione Teatro della Toscana e Fondazione Teatro Donizetti di Bergamo

«Cantami, o diva, del Pelìde Achille /l’ira funesta che infiniti addusse /lutti agli Achei…» chi non conosce i primi versi di uno dei capisaldi della cultura dell’intero Occidente… È proprio all’Iliade che si rivolge l’attenzione di Alessio Boni, interprete ma anche coautore - assieme a Roberto Aldorasi, Francesco Niccolini e Marcello Prayer - e regista, di un nuovo spettacolo ispirato al poema omerico.

È dunque ancora la grande letteratura classica ad attrarre l’artista, che nella scorsa stagione è stato molto apprezzato per la sua ironica e umana rilettura del “Don Chisciotte” di Cervantes.

Incentrata sulla guerra di Troia, l’”Iliade” offre a Boni e al suo gruppo - il Quadrivio - l’occasione di osservare lo strano mondo delle divinità classiche, dei miti più antichi e della guerra di tutte le guerre, argomento che purtroppo non cade mai in disuso.

«Sono causa di tutto ma non hanno colpa di nulla, capricciosi, vendicativi, disumani: sono gli dèi immortali, e la loro commedia è la tragedia degli uomini, da sempre. Da un po’ di tempo però qualcosa è cambiato: sono diventati pallidi, immagini sbiadite dell’antico splendore, hanno perso i loro poteri e non sanno spiegarsi né come né quando sia iniziato il loro tramonto» immaginano i registi nelle loro note. «Non s’incontrano dai tempi di Elena, Achille, Ettore, Andromaca, Priamo, Ecuba, Agamennone, Patroclo, Odisseo e degli altri personaggi di cui si divertivano a muovere i fili del destino, ma oggi un misterioso invito li riunisce tutti, dopo tanto tempo. Chi li ha invitati? E per quale motivo?»

Clicca qui per l'acquisto con l'abbonamento libero/stelle

Clicca qui per l'acquisto dei biglietti sul circuito Vivaticket

Clicca qui per l'acquisto dei biglietti sul circuito Ticketone

PREZZO DEI BIGLIETTI

Platea A-B Interi € 27 | Ridotti € 24 | 2★

Platea C Interi € 23 | Ridotti € 19 | 1★

Gallerie Interi € 18 | Ridotti € 16 | 1★

 

Prenotazioni stelle 16/01 h. 10.00

Vendita biglietti 18/01 h. 10.00

Giovedì 7 Marzo
20:30
Venerdì 8 Marzo
20:30
Sabato 9 Marzo
20:30
Domenica 10 Marzo
16:00
Congratulazioni

Errore

Iscriviti alla newsletter