Votazioni aperte dal 2 Marzo
  • Crediti

    liriche Miki Porru
    libretto Matteo Strukul

    creative director Anthony Van Laast
    associate director Caroline Canters
    assistant director Chiara Canzian

    con Gian Marco Schiaretti, Angelica Cinquantini, gipeto, Manuela Zanier, Paolo Barillari, Jacopo Sarno, Roberto Colombo, Antonio Orler, Silvia Scartozzoni, Rosita Denti, Alice Grasso
    corpo di ballo Mirko Aiello, Cassandra Bianco, Alberto Chianello, Eleonora Dominici, Federica Esaminato, Mattia Fazioli, Filomena Fusco, Raffaele Guarino, Vittoria Markov e Olaf Olguin

    scene “immersive” Red Canzian
    scenografie Massimo Checchetto

    progettazione costumi Desirèe Costanzo
    realizzazione costumi Atelier Stefano Nicolao

    musiche di Red Canzian
    arrangiamenti di Phil Mer

    disegno luci Fabrizio “Fabi” Crico
    coreografie di Roberto Carrozzino e Martina Nadalini

    prodotto da Red Canzian e Beatrix Niederwieser
    per BLU NOTTE
    original production directed by Emanuele Gamba

Tratto dal best-seller “Giacomo Casanova - la sonata dei cuori infranti” di Matteo Strukul, questo kolossal musical-teatrale di Red Canzian per la regia di Emanuele Gamba, che conta 35 brani cantati composti da Miki Porru, 120 costumi disegnati da Desirèe Costanzo e 30 cambi di scena curati da Massimo Checchetto, svelerà le sfumature meno note della vita di uno dei personaggi più accattivanti e conosciuti della Venezia del ‘700, Giacomo Casanova.

Clicca qui per l'acquisto con l'abbonamento libero/stelle

Clicca qui per l'acquisto dei biglietti sul circuito Vivaticket

Clicca qui per l'acquisto dei biglietti sul circuito TicketOne

PREZZO DEI BIGLIETTI

Platea A-B Interi € 55 | Ridotti € 50 | 4★

Platea C Interi € 48 | Ridotti € 43 | 4★

Prima galleria Interi € 42 | Ridotti € 38 | 3★

Seconda galleria Interi € 36 | Ridotti € 33 | 3★

Loggione € 18 | 1★

 

Prenotazioni stelle 22/11 h. 10.00

Vendita biglietti 24/11 h. 10.00

Giovedì 2 Marzo
20:30
Venerdì 3 Marzo
20:30

Le fotografie di una città deserta scattate in piena pandemia e trattate al computer faranno da base per l’immersivo allestimento scenico che trasporterà gli spettatori nella Venezia barocca, tra calli, palazzi della nobiltà, laguna e prigioni, per scoprire gli intrighi, gli amori e le rocambolesche avventure che hanno caratterizzato la vita del Principe dei Seduttori dopo il suo ritorno da Vienna. Qui ritrova un Doge cin fin di vita, un inquisitore che cerca di approfittarsi della situazione per conquistare il Dogado e che spera intimamente di arrestarlo con l’aiuto del perfido Zago. Ignaro, Giacomo, si lascia trascinare in una singolare sfida che lo porterà al duello con Alvise, fidanzato dell’incantevole Francesca Erizzo della quale si innamorerà. L’inquisitore, portando a termine le sue macchinazioni, farà arrestare Casanova accusandolo di eresia, ma lui riuscirà ad evadere di prigione. Dopo imboscate ed inseguimenti sarà in grado di ribaltare la sua situazione e uscirne da eroe in un gioco di spie fra la Serenissima e l’Austria per ritornare trionfante dalla sua Francesca.

Congratulazioni

Errore

Iscriviti alla newsletter