RITORNA CON UNA REPLICA STRAORDINARIA "I MOTI DEL '53" ALLA SALA BARTOLI IL 19 E 20 FEBBRAIO
  • 16 Febbraio 2024
  • Comunicati stampa

“Dopo il successo e il sod out registrato lo scorso 7 novembre, viene riproposta il 19 febbraio alle 18 alla Sala Bartoli, la lezione-spettacolo “I moti del ’53”. Ne sono protagonisti gli storici Giuseppe Parlato e Davide Rossi, con il contributo degli attori Maria Grazia Plos, Giacomo Faroldi e Edoardo Pahor. L’evento è arricchito dalla proiezione di testimonianze video e immagini. Curato da Paolo Valerio è realizzato dal Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia in collaborazione con la Lega Nazionale di Trieste, con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia e la co-organizzazione del Comune di Trieste. Ingresso gratuito con prenotazione”.

Dopo il successo registrato lo scorso 7 novembre viene riproposto il 19 febbraio alle ore 18 alla Sala Bartoli “I moti del ’53”, lezione-spettacolo tenuta dagli storici Giuseppe Parlato e Davide Rossi alla Sala Bartoli.

L’iniziativa, a cura di Paolo Valerio, è realizzata dal Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia in collaborazione con la Lega Nazionale di Trieste, con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia e la co-organizzazione del Comune di Trieste e sarà ad ingresso libero con prenotazione obbligatoria. Sono limitatissimi i posti ancora disponibili.

“I moti del ’53” ripercorre su drammaturgia e attraverso le spiegazioni dei due importanti studiosi le vicende dei moti che a Trieste, fra il 5 e il 6 novembre di 70 anni fa, portarono alla morte di sette persone che manifestavano per il ritorno di Trieste all’Italia.

La lezione spettacolo interseca le riflessioni di Giuseppe Parlato e Davide Rossi a contributi video storici e a passi recitati dagli attori del Teatro Stabile Maria Grazia Plos e Giacomo Faroldi e da Edoardo Pahor, allievo della Scuola StarTs Lab.

La ricostruzione di questo capitolo della storia di Trieste e del Novecento, spesso poco approfondito anche nei libri di storia, avverrà dunque attraverso racconti, testimonianze, pagine di giornale che riportano la cronaca di quelle drammatiche giornate, cui gli interpreti daranno voce, e immagini d’epoca.

Info al Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia - 0403593511 [email protected].

 

L’ufficio stampa

Congratulazioni

Errore

Iscriviti alla newsletter