UNITED TOGETHER 2023 - ORCHESTRA ESYO
EUROPEAN SPIRIT OF YOUTH ORCHESTRA


Votazioni terminate

Hai votato

Grazie!

Attenzione!

Per votare devi accedere all'area privata

  • Crediti

    direzione artistica M° Igor Coretti Kuret

    con ESYO "European Spirit of Youth Orchestra"
    diretta dal M° Igor Coretti Kuret

    musiche di L. V. Beethoven, V. Bellini, A. Borodin, A. Dvorak

Il tour invernale della ESYO, patrocinato dal Parlamento Europeo e dall’Ambasciata d’Italia a Belgrado, inizierà con le prove intensive per preparare il programma musicale che si svolgeranno a Ćuprija, nell’unica scuola per talenti musicali di tutta l’area balcanica, per la prima volta in Serbia, anche grazie al sostegno dei Ministeri per l’Istruzione e la Cultura della Serbia che hanno voluto premiare la ventennale partecipazione dell’Unione delle scuole di musica e di balletto della Serbia al Progetto ESYO. Con i concerti a Belgrado e a Novi Sad si concluderanno le celebrazioni del ventennale della fruttuosa collaborazione, iniziata nel 2003, che abbiamo festeggiato, nell’arco del 2023, con diverse iniziative organizzate a Trieste e in altre città italiane e che hanno visto quali protagonisti i migliori allievi delle scuole di musica della Serbia.

Con i quattro concerti di gennaio inizieremo a festeggiare anche il 30° anniversario della fondazione della nostra orchestra, nata nel 1994, grazie alla intuizione e determinazione del nostro direttore artistico, il M° Igor Coretti Kuret che la dirige e ne cura la preparazione, insieme ad un team di esperti professori d’orchestra, membri delle orchestre tra le più prestigiose d’Europa, tra questi anche alcuni che sono stati in passato membri della nostra orchestra giovanile. 

Per sottolineare l’importanza di quest’ultimo anniversario, è stato deciso di invitare nuovamente a far parte dell’orchestra anche una piccola rappresentanza dei nostri “ex” musicisti che, tra il 1994 ed il 2022, hanno partecipato al nostro progetto ideato per imparare ad essere “orchestra”.

Il 5 gennaio, al Politeama Rossetti di Trieste assisteremo ad un evento sinfonico veramente straordinario per la conformazione della nostra orchestra, composta da una selezione di musicisti dell’ultimissima generazione e dai alcuni “veterani”, che per l’occasione torneranno a rivivere le stesse  emozioni vissute da adolescenti, nell’ambito del nostro progetto di formazione orchestrale.  
Per comprendere la loro gratitudine per l’esperienza vissuta e per poter misurare quanto forte è il senso di appartenenza a questa nostra realtà, che loro riconoscono tutt’oggi come la seconda famiglia, basta provare ad immaginare il sentimento che spinge un ex membro della nostra orchestra a prenotare un volo da Shanghai per l’Europa, per essere presente al concerto e alla Réunion di Trieste, insieme a sua moglie alla quale desidera far conoscere quella che per lui, come per tanti altri, è stata la prima e la più bella esperienza sinfonica internazionale della sua vita.
Quello del 5 gennaio al Rossetti, non sarà semplicemente un concerto sinfonico, ma un vero inno alla gioia e ai giovani musicisti che sono, come li ha definiti il grande violinista Yehudi Menuhin, “il tessuto connettivo della nostra umanità e portatori del messaggio di comprensione, compassione e amore, che generano vibrazioni che nessuna barriera può fermare e che, nel loro fare musica, mostrano una gioia che può nascere solo attraverso la buona volontà e la fiducia tra persone di diversa estrazione”. 

Un appuntamento sinfonico sicuramente da non perdere, che possiamo sin d’ora definire il nostro miglior augurio di pace per il 2024.

 

Biglietti gratuiti in distribuzione presso la biglietteria del Politeama Rossetti oppure contattare [email protected]

Venerdì 5 Gennaio
18:30
Congratulazioni

Errore

Iscriviti alla newsletter