Votazioni aperte

Hai votato

Grazie!

Attenzione!

Per votare devi accedere all'area privata

  • Crediti

    di Leonardo Petrillo

    regia di Leonardo Petrillo
    consulenza artistica Monica Codena

    con Maria Grazia Plos, Jacopo Venturiero

    visual Diego Cenetiempo

    costumi Sandra Cardini

    produzione Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia
    lo spettacolo è realizzato grazie al Bando dell’Assessorato alla Cultura e Sport della Regione Friuli Venezia Giulia per il progetto “Pasolini 100”

Nell'ottobre del 1967 Ezra Pound, nella sua casa di Calle Querini a Venezia, rilasciò una storica intervista. L’idea, accolta dalla RAI Radiotelevisione italiana, fu di Vanni Ronsisvalle, inviato speciale e caporedattore della cultura del TG1. Ronsisvalle propose che ad intervistare il “poeta emarginato” ci fosse I‘intellettuale più eretico del comunismo italiano, Pier Paolo Pasolini.

Clicca qui per l'acquisto con l'abbonamento libero/stelle

Clicca qui per l'acquisto dei biglietti

PREZZO DEI BIGLIETTI

Posto unico Interi € 19 | Ridotti € 16 | 1★
Last minute € 15

 

Prenotazioni stelle 04/10 h. 10.00

Vendita biglietti 06/10 h. 10.00

Martedì 15 Novembre
19:30
Turno PLATINUM 1
Aggiungi al calendario
Mercoledì 16 Novembre
21:00
Giovedì 17 Novembre
21:00
Venerdì 18 Novembre
19:30
Sabato 19 Novembre
21:00
Domenica 20 Novembre
17:00

Da una parte Pound, uno dei più importanti poeti viventi, che tornava dopo anni di silenzio, dall'altra Pasolini, famoso regista e scrittore che si era esposto in prima persona e non poteva certo essere definito un moderato. Pasolini e Pound, due universi distanti per politica, età e letteratura, ma con lo stesso amore per la poesia, che non conosce diversità fra gli uomini.

Nello spettacolo il profilo dei due intellettuali affiorerà scena dopo scena dalle parole degli attori - Maria Grazia Plos nel ruolo di Olga Rudge e Jacopo Venturiero in quello di Ronsisvalle - e attraverso un mosaico di stralci da quell'originalissima, fondamentale intervista che saranno proiettati sullo sfondo. E alla fine sarà la loro scrittura a conquistarsi appieno la scena, in un omaggio conclusivo all'universo poetico adamantino e potente di Pasolini e alla voce drammatica e antesignana, ecologista e rivoluzionaria di Pound.

A corollario dello spettacolo sarà allestita la mostra curata da Francesca Barbi Marinetti, che raccoglie le foto di scena di Vittorugo Contino, scattate durante I'intervista, ed i ritratti di Ezra Pound che Pier Paolo Pasolini dipinse in quella occasione.

Congratulazioni

Errore

Iscriviti alla newsletter