Votazioni aperte dal 3 Dicembre
  • Crediti

    ideazione Compagnia Arearea

    coreografia Marta Bevilacqua

    danzano Marta Bevilacqua, Valentina Saggin, Anna Savanelli

    produzione Arearea
    coproduzione Teatro Stabile del Friuli venezia Giulia
    in collaborazione con Museo d’Arte Moderna Revoltella
    con il sostegno di MiC e Regione FVG

Lo spettacolo si svolgerà presso il Museo Revoltella nei giorni: 3, 4, 5, 10, 11, 12, 17, 18 e 19 dicembre 2021.

 

Si è registrato un vero successo quando nel 2018, per la prima volta, la danza contemporanea di Arearea ha “abitato” gli spazi del Museo Revoltella. Il pubblico ha scoperto, non senza sorpresa, come il linguaggio coreografico di tre danzatrici - sotto la direzione di Marta Bevilacqua - fosse in grado di attivare sensi e prospettive nuove, esaltando, in una felice contaminazione di koinée artistiche, il dettaglio del tratto pittorico o del contesto in cui le opere sono collocate. Un modo stimolante per conoscere o riscoprire le ricche collezioni del museo triestino.

PREZZO DEI BIGLIETTI

Posto unico Interi € 15 | Ridotti € 12 | 1★

 

Prenotazioni stelle 9/11 h. 10.00

Vendita biglietti 11/11 h. 10.00

 

Si ricorda che dal 6 agosto 2021 l’accesso agli spettacoli aperti al pubblico è consentito in zona bianca esclusivamente ai soggetti muniti di una delle certificazioni verdi COVID-19 (Green Pass).

In questa stagione avrà seguito il rodato rapporto di collaborazione fra lo Stabile e la compagnia Arearea, spesso ospite al Rossetti con i suoi spettacoli, ed il sortilegio si ripeterà: nuovamente, attraverso la danza, si stabiliranno un rapporto empatico ed un dialogo fresco con le opere esposte.

Ogni performances è vissuta come un viaggio attraverso il tempo, la creatività, le emozioni e presuppone la disponibilità del pubblico che è chiamato in causa, con delicatezza, dalle performer sia talvolta durante l’azione, che alla fine, quando alcuni minuti sono dedicati al dibattito con le artiste.

Il progetto “Museo in Danza” nasce per porre in relazione diversi settori della cultura rinnovandone le modalità di fruizione. La meta che i danzatori si pongono - attraverso il loro spettacolo site specific - è di ampliare il ventaglio del pubblico e di avvicinare nuove tipologie di spettatori sia alle arti performative che al pre- zioso patrimonio museale italiano.

Congratulazioni

Errore

Iscriviti alla newsletter