DENTRO
UNA STORIA VERA, SE VOLETE.


Votazioni aperte dal 13 Marzo
  • Crediti

    drammaturgia e regia Giuliana Musso

    con Maria Ariis e Giuliana Musso

    scene Francesco Fassone
    assistenza e direzione tecnica Claudio Parrino

    musiche originali Giovanna Pezzetta
    consulenza musicale e arrangiamenti Leo Virgili

    produzione La Corte Ospitale
    coproduzione Operaestate Festival Veneto
    spettacolo ideato per La Biennale Teatro Atto IV Nascondi(No)
    con il supporto di Teatro di Artegna, Associazione Amici del Teatro, Servizi Teatrali S.r.l. - Casarsa (PN)

Per Giuliana Musso - una delle più dotate artiste del teatro di narrazione e d’indagine contemporaneo - il teatro non è compiacimento, non è quiete: è piuttosto scavo, o forse cammino, in salita, passo dopo passo verso una rivelazione, o un’emozione che riesce sempre a suscitare attraverso un notevole talento drammaturgico e interpretativo e grazie ad una straordinaria sensibilità.

È così che nei suoi spettacoli la ricerca si sposa alla poesia, l’indagine alla commozione o all’ironia, la metafora alla coraggiosa verità.

PREZZO DEI BIGLIETTI

Posto unico Interi € 19 | Ridotti € 16 | 1★
Last minute € 15

 

Prenotazioni stelle 31/01 h. 10.00

Vendita biglietti 02/02 h. 10.00

Lunedì 13 Marzo
21:00
Martedì 14 Marzo
19:30

Linee che ritroveremo, potentissime nel suo nuovo lavoro “Dentro” che interpreta assieme a Maria Ariis. È la stessa Giuliana Musso a specificarne con chiarezza la natura: «DENTRO non è teatro d’indagine, è l’indagine stessa, quando è ancora nella vita, la mia stessa vita. DENTRO non è un lavoro sulla violenza ma sull’occultamento della violenza. DENTRO è un piccolo omaggio teatrale alla verità dei figli».

Ed è preziosa questa luce con cui l’artista accarezza il dolore e i traumi dei figli, a cui - a ben guardare - anche storicamente e culturalmente si è data finora poca voce.

«DENTRO è la messa in scena del mio incontro con una donna e con la sua storia segreta» spiega ancora l’autrice. «La storia di una verità chiusa dentro ai corpi e che lotta per uscire allo scoperto. Un’esperienza difficile da ascoltare. Una madre che scopre la peggiore delle verità. Una figlia che odia la madre. Un padre innocente fino a prova contraria. E una platea di terapeuti, consulenti, educatori, medici, assistenti sociali, avvocati che non vogliono sapere la verità».

Congratulazioni

Errore

Iscriviti alla newsletter