Votazioni aperte dal 4 Aprile
  • Crediti

    drammaturgia di Angela di Maso
    dalla Storia di Alvia e Daniela

    regia di Alvia Reale
    assistente alla regia Ilaria Iuozzo

    con Daniela Giovanetti Alvia Reale

    spazio scenico, luci, immagini a cura di Francesco Calcagnini

    costumi Sandra Cardini
    assistente costumi Thiago Marcondes

    produzione Gruppo della Creta

“Cuore - Sostantivo maschile” nasce dal desiderio, dal talento e dalla generosità di tre donne. Due attrici che il pubblico dello Stabile sarà felice di rincontrare sul palcoscenico: Daniela Giovanetti ed Alvia Reale, qui anche regista. Il terzo talento è quello di una drammaturga - Angela Di Maso - che Alvia Reale definisce «piena di grazia …e in grado di trattare anche le nostre “zone d’ombra”». Un dettaglio importante, perché il tema e il taglio dello spettacolo sono del tutto particolari: è un addentrarsi nelle vite delle due protagoniste che si raccontano, con sincerità alla platea finché «il loro Cuò-re diventa un luogo in cui a noi tutti è dato ritrovarsi. Riconoscersi».

PREZZO DEI BIGLIETTI

Posto unico Interi € 19 | Ridotti € 16 | 1★

Last minute € 15

Prenotazioni stelle 21/02 h. 10.00

Vendita biglietti 23/02 h. 10.00

Martedì 4 Aprile
19:30
Mercoledì 5 Aprile
21:00

Dopo l’anno drammatico della pandemia, dei teatri chiusi, dopo tante prove dure, anche esistenziali, vissute in quella dimensione straniata, le due attrici non se la sentivano di riprendere il lavoro nei modi consueti: hanno optato per una scelta autonoma, di responsabilità. Si sono rese esse stesse materia teatrale «In fondo - dicono - noi siamo le storie che abbiamo vissuto, che ci hanno dischiuso orizzonti, che scriviamo con la nostra vita e che impariamo a trasmettere». Il risultato è una pièce toccante, ironica, autentica, che la critica ha molto amato.

«Daniela Giovanetti e Alvia Reale raccontano qualcosa di sé, delle proprie delusioni e dei propri sogni per descrivere quel pezzetto di mondo nel quale ci muoviamo tutti. Sospesi tra cuore e rabbia, tra vita e illusione» ha scritto ad esempio su “Succede Oggi” Nicola Fano, raccomandando di non perdere “Cuore”.

Congratulazioni

Errore

Iscriviti alla newsletter