ARTURO BRACCHETTI "SOLO" THE LEGEND OF QUICK CHANGE


Votazioni aperte dal 21 Marzo
  • Crediti

    di e con Arturo Brachetti
    l’ombra: Kevin Michael Moore

    scenografia di Rinaldo Rinaldi
    scenotecnica Officine Contesto di Alan Zinchi 
    realizzazione costumi The One 
    sculture in gommapiuma Maurizio Crocco 
    parrucche Mario Audello 
    cappelli Massimiliano Amicucci
    effetti speciali Mach.Me Di Picca Vittorio, Amedeo Di Capua, Mattia Boschi 
    realizzazione accessori Carlo Bono 
    casa in miniatura Matteo Piedi, Zero Studio 
    gonfiabili Nasoallinsu Srl 
    collaborazione artistica sand painting Paolo Carta, Simona Gandola

    costumi di Zaira de Vincentiis

    musiche originali di Fabio Valdemarin
    musical editing: Marco ‘Cipo’ Calliari

    light designer Valerio Tiberi
    video artist e visual design Riccardo Antonino, Robin Studio srls
    in collaborazione con gli studenti di Ingegneria del Cinema e dei Mezzi di Comunicazione - Politecnico di Torino
    motion designer: Stefano Polli
    coreografie: Jennifer Caodaglio
    assistente alla regia Luca Bono
    assistente costumista Marianna Carbone
    consulenti effetti speciali e illusionismo Paul Kieve, Paolo Carta

    produzione Arte Brachetti srl

Nella passata stagione lo spettacolo di Arturo Brachetti ha ottenuto un esito talmente notevole fra sold out, applausi e spettatori felici di ogni generazione, che è sembrato naturale riproporre ancora una volta il suo entusiasmante “Solo”.

Clicca qui per l'acquisto con l'abbonamento libero/stelle

Clicca qui per l'acquisto dei biglietti sul circuito Vivaticket

Clicca qui per l'acquisto dei biglietti sul circuito TicketOne

PREZZO DEI BIGLIETTI

Platea A-B Interi € 49 | Ridotti € 45 | 4★

Platea C Interi € 43 | Ridotti € 38 | 3★

Prima galleria Interi € 38 | Ridotti € 34 | 3★

Seconda galleria Interi € 30 | Ridotti € 26 | 2★

Loggione € 18 | 1★

 

Prenotazioni stelle 29/11 h. 10.00

Vendita biglietti 01/12 h. 10.00

Martedì 21 Marzo
20:30

Il tema conduttore della serata è la casa del re dei trasformisti, un luogo pieno di magia e di infinite sorprese, dove Arturo Brachetti invita il pubblico per farlo divertire e confidargli molti aneddoti e storie che lo riguardano. Sono racconti che sgorgano magicamente da piccoli oggetti comuni, che nelle sue mani divengono strumento di fantasia. E a dispetto del titolo, Arturo Brachetti non è affatto “Solo”: sul palcoscenico infatti fa vivere oltre sessanta personaggi, che trae dal suo celebre repertorio. Ci saranno alcune famose stelle del rock e del pop, oppure ci si potrà tuffare in un quadro di Magritte, o ancora, fare due chiacchiere con Biancaneve e con gli eroi di qualche nota serie televisiva… Una girandola di entrate e uscite, gag e cambi di costume che confermeranno Brachetti nel Guinness dei Primati, dove è imbattuto il suo record mondiale di 2 secondi a cambio. D’altra parte cosa aspettarsi da un artista come lui, di fama internazionale, capace da solo di riportare alla ribalta - appena ventenne - l’arte di Fregoli e di diventare l’attrazione di punta del Paradis Latin?

Ma Brachetti non ama “riposare sugli allori” e allora ecco che “Solo” si arricchisce di altre sperimentazioni e alterna al trasformismo incredibili giochi con i raggi laser, numeri di chapeaugraphie e di sand painting.

Congratulazioni

Errore

Iscriviti alla newsletter